Fuochi S. Agata del 3 Febbraio "a sira u tri"

Oramai da tantissimi anni il giorno precedente l'uscita del busto reliquiario, in Piazza Duomo a Catania si tiene la "vigilia" dei festeggiamenti Agatini.

Una serata dedicata in suo onore con canti corali e spettacoli pirotecnici che lasciano migliaia d'occhi catanesi (e non solo) attoniti e stupefatti. Ma c'è pure dell'altro, infatti nel pomeriggio viene annualmente organizzato un giro podistico tra le vie del centro storico e non, intitolato "Trofeo S. Agata".

Un consiglio personale:
Per quanto possano essere belli ed attraenti gli spettacoli in onore della santa patrona, invito i devoti catanesi e tutti coloro ai quali, le feste agatine, infondono serenità e solidarietà nei confronti di una Vergine Martire, che ha sacrificato il suo corpo e la sua vita per un credo religioso, sfidando l'ira dell'Impero Romano, di non perdere la messa dell'Aurora.
Tale si terrà intorno alle 7 am del 4 Febbraio, ma sarà opportuno arrivare almeno un paio d'ore prima per evitare di accalcarsi con la folla.
Come espresso già in precedenza in un altro post, ricordo che sarà il buon senso civico e religioso dei partecipanti a rendere questa festa indimenticabile e degna d'essere celebrata ancora oggi, 1757 anni dopo il martirio di S. Agata.

Quindi auguro a tutti i catanesi di partecipare attivamente e civilmente ai festeggiamenti.

Ti è piaciuto l’articolo? Clicca su OK!

Puoi votare altri articoli anche in questa pagina.


Ti è piaciuto l'articolo? Vorresti ricevere Gratis le mie news? Iscriviti qui sotto.
Inserisci il tuo indirizzo email:


Sviluppato da FeedBurner
Cordialmente, ilcatanese.
HomePage

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao,
Una piccola precisazione riguardo il tuo post sulla festa di S. Agata:

Un a festa può essere celebrata, non perpetrata...
Si perpetra un omicidio, un delitto, una strage....

ilcatanese ha detto...

In effetti hai ragione!
PEPETRATA: Commettere o mandare a effetto, spec. azioni illecite o disoneste: perpetrare un misfatto, un delitto.

Microsoft® Encarta® Enciclopedia Premium. © 1993-2004 Microsoft Corporation. Tutti i diritti riservati.


Grazie per il suggerimento, lo sostituirò immediatamente con "CELEBRARE".
Cordialmente, ilcatanese.

Antonio Murabito ha detto...

Un aspetto che non so se catalogare tra quelli positivi o negativi, è possibile ritrovarlo nel saggio di carmelina Naselli (1894-1971), Le donne nella festa di Sant'Agata a Catania, ossia delle 'intuppateddi, 1952.
Ne faccio accenno anche nel mio post sul blog Proverbi e Scrittori del 16 marzo 2008, dal titolo "L'uomo è cacciatore"